Il Lambrusco è oggi il vino più venduto d’Italia, nonché uno dei più famosi. Prende il nome dal vitigno, ovvero dalla varietà di vite utilizzata per produrlo che è una delle varietà autoctone del nostro paese, e che trova nel Nord Italia, con particolare riferimento alla pianura padana, la zona di coltivazione preferenziale. Si tratta di un prodotto tipico dell’Emilia Romagna e di una parte di Lombardia, che lo coltivano da anni e producono da esso vini di qualità molto differenti; alcuni di questi seguono un disciplinare più o meno stringente, e hanno così ottenuto il riconoscimento IGT oppure DOC.

Nonostante il vitigno Lambrusco venga utilizzato anche nella produzione del vino da tavola (ma non lo sappiamo perché non viene indicato il vitigno), ci sono tantissime tipologie di Lambrusco IGT, che arrivano da varie province della regione; il vino IGT ha un disciplinare di produzione che però non è molto stringente, e la regione in cui un IGT può essere prodotto è piuttosto ampia. Più circoscritta è invece la zona di produzione del Lambrusco DOC, che richiede una certificazione maggiore e può essere prodotto solo in certe zone, garantendo così una qualità migliore (ovvero, abbiamo la garanzia che berremo sempre un prodotto simile a quello della volta precedente).

I Lambrusco DOC sono solamente quattro, e sono i seguenti:

  • Il Lambrusco Salamino di Santa Croce;
  • Il Lambrusco di Sorbara;
  • Il Lambrusco Reggiano;
  • Il Lambrusco Grasparossa di Castelvetro.

Il Lambrusco Mantovano è un altro vino DOC, che viene prodotto non in Emilia Romagna ma in Lombardia, per cui non rientra tra i DOC dell’Emilia Romagna.

Questo vino è adatto per accompagnare molti piatti, principalmente quelli a base di salumi oppure di formaggio: si adatta quindi perfettamente alla cucina tipica di questa regione, a base di prodotti di origine animale e spesso caratterizzata dalla presenza di piatti molto grassi o particolarmente aromatici. Il sapore intenso, frizzante e a sua volta aromatico del Lambrusco si apprezza quindi molto bene con questo tipo di cucina non troppo delicata, ed è il vino migliore per gli amanti dei sapori forti, che vogliono provare un’esperienza enogastronomica a 360 gradi.

La vendita Lambrusco online è uno dei modi migliori per poter confrontare facilmente il costo e le varietà delle varie tipologie di lambrusco che si possono trovare in commercio, e soprattutto per poterli facilmente abbinare ai piatti che vogliamo cucinare, perché internet ci permette di sapere subito quali sono gli abbinamenti migliori con le pietanze, una cosa che in un negozio risulterebbe difficile da fare, specie sul momento.

Visto che il Lambrusco non è un vino costoso ma, anzi, è alla portata di tutti è possibile acquistare il migliore per ogni occasione culinaria che vogliamo organizzare, dalle feste alle cene con gli amici passando anche dalle cene romantiche in cui ci procuriamo cibo di qualità, magari prodotti provenienti proprio dall’Emilia Romagna come salumi e formaggi: scegliere il Lambrusco migliore per la nostra occasione darà modo di fare sempre un’ottima figura con gli altri, e anche di valorizzare al meglio il cibo che abbiamo intenzione di preparare.