Fortunatamente negli ultimi anni il problema della preparazione di cibi adatti a coloro che soffrono di celiachia e, di conseguenza, di stomaco dilatato e gonfio, sta progressivamente diminuendo grazie alla commercializzazione di un numero crescente di prodotti senza glutine con i quali scatenare l’inventiva e proporre piatti sani, genuini e soprattutto gustosi.

Se avete in programma un pranzo o una cena ed alcuni dei vostri commensali sono intolleranti al glutine o se questo disturbo riguarda proprio voi e volete nuove idee per piatti sempre diversi da sperimentare, ecco due antipasti gustosi adatti per celiaci ma che, ci scommettiamo, faranno venire l’acquolina in bocca a tutti.

Rotolini di Frittata con spinaci e prosciutto

Per il primo antipasto che vi proponiamo, dei rotolini di frittata con spinaci e prosciutto cotto, l’occorrente per 4 persone è: 8 uova, un cucchiaio di olio extravergine di oliva, 300 grammi di spinaci (surgelati andranno benissimo), 120 grammi di cotto, 50 grammi di Parmigiano da grattugiare, 150 grammi di scamorza dolce, sale e noce moscata se gradita q.b.

Iniziamo con la preparazione della frittata che andrà cotta in forno. In una terrina sbattete le 8 uova con l’olio, la noce moscata, un pizzico di sale ed il Parmigiano. Una volta ottenuto un composto omogeneo, versarlo su una teglia da forno preventivamente foderata con carta forno. A questo punto lasciamola cuocere 15 minuti circa a 180 gradi lasciandola intiepidire fuori dal forno a fine cottura. Nel frattempo lesseremo gli spinaci in acqua leggermente salata e successivamente li scoleremo e li adageremo sulla frittata assieme al prosciutto ed alla scamorza a fettine.

A questo punto arrotolate la frittata con delicatezza e riponetela nuovamente in forno per 5 minuti. Una volta pronta, tagliatela a girelle e servite calda.

Frittura di pesce con verdure

Se amate mangiare a base di pesce, ecco un antipasto per celiaci che non deluderà le aspettative:  frittura di pesce con chips di verdure. Per realizzare questa ricetta per 4 persone, gli ingredienti necessari sono: 200 grammi di zanchette, 200 grammi di latterini, una melanzana lunga, un limone biologico, una zucchina, 100 grammi di farina di mais, 600 ml di olio di riso, 400 ml di olio di semi di arachidi, un cavolo rapa, sale q.b.

Iniziamo dalle verdure: cavolo rapa e zucchina andranno tagliati a fette finissime. Stesso procedimento anche per la melanzana che però dovrà essere irrorata di succo di limone per evitare che annerisca. Mettere le verdure tagliate su carta assorbente.

Quando le verdure saranno ben asciutte, è possibile iniziare a friggerle inserendole in una casseruola ampia e particolarmente alta un po’ alla volta ed avendo cura di toglierle dall’olio con una schiumarola non appena salgono a galla. Farle asciugare su della carta assorbente specifica per cibi fritti.

A questo punto siamo pronti per la frittura di pesciolini, precedentemente infarinati evitando grumi. Una volta pronti, adagiare anche questi ultimi su carta assorbente. Servire salando leggermente e guarnendo il piatto con qualche fetta di limone.