I prodotti tipici della Puglia: i 6 sapori da non perdere

0

La Puglia, una delle regioni più amate d’Italia e una delle più ricche anche dal punto di vista gastronomico. È capace di offrire tantissime attività a tutti i visitatori, ma anche tante realtà variegate grazie alle stesse caratteristiche del suo territorio. Da un lato abbraccia i turisti che vogliono ricercare una vacanza all’insegna di relax, spiaggia e mare cristallino. Ma la Puglia è anche ricca di meraviglie naturali: pensiamo per esempio al Parco Nazionale delle Murge o al Parco Nazionale del Gargano.

E tra una visita al Castel del Monte e Alberobello, perché non concedersi una pausa gastronomica di tutto rispetto, per scoprire i sapori della tradizione pugliese?

Cosa mangiare in Puglia

Dalle immancabili orecchiette alle cime di rapa, al Pane di Altamura DOP, senza dimenticare la burrata, i lampascioni e i vini di grande prestigio. Vediamo insieme quali sono i piatti e prodotti più conosciuti e popolari della Puglia.

1. La burrata di Andria

La Burrata di Andria è un prodotto della tradizione pugliese, un grande classico che oggi domina la maggior parte delle ricette estive. Viene utilizzata all’interno di insalate, arricchite con frutta secca e avocado, ma si usa anche molto per preparare gustose bruschette con pomodorini e basilico. Ma è anche l’ingrediente principale di torte salate con pancetta, speck e patate. La burrata è un’eccellenza italiana, con un sapore inconfondibile, simil burroso che la rende ben diversa da una classica mozzarella.

2. I lampascioni

Ti stai chiedendo cosa sono i lampascioni? Parliamo di un prodotto molto amato ma anche non troppo conosciuto del territorio pugliese: sono uno degli ortaggi più antichi, simili a un piccolo cipollotto con una consistenza carnosa. Hanno un gusto amarognolo e sono molto amati per le loro proprietà diuretiche e depurative. Sono usati come base per frittate, polpette, ma anche per arrosti di carne e per zuppe. Il consiglio è di assaggiarli preparati in agrodolce, così da apprezzare completamente il loro sapore.

3. Il capocollo

Il famoso capocollo di Martina Franca è sicuramente tra i migliori salumi pugliesi, nato dalla tradizione e capace di diventare una vera delizia gastronomica che non manca mai a tavola. Viene macerato sotto sale per 2-3 settimane e poi conciato con vino cotto e spezie. E la sua preparazione si conclude con ‘affumicatura e stagionatura completa di 3 mesi. Vuoi apprezzarlo fino in fondo? Prova a mangiarlo con i fichi.

4. Orecchiette: il simbolo della Puglia

Non sono un semplice piatto, ma sono IL piatto più caratteristico per la regione Puglia. Ad oggi sono un primo piatto iconico, che si ottiene con l’impasto di semola di grano duro rimacinata, e unita ad acqua e sale. I condimenti più famosi di tutti? Le troverai spesso con le cime di rapa, ma sono ottime anche con il sugo di broccoli e salsiccia e con pomodorini e ricotta.

5. Friselle

È uno dei prodotti più semplici e gustosi al tempo stesso. Si presenta come un tarallo di grano duro gigante, che viene cotto al forno, tagliato e poi rimesso al forno per donargli un effetto biscottato. Alcuni lo considerano un pane, ma in realtà non è assolutamente vero. Per apprezzare la completezza del suo gusto viene bagnato con acqua e poi condito con pomodorini, olio, sale e origano.

6. Pane di Altamura

Questo pane si distingue per sapore e aroma, ma anche per la sua crosta scura e la mollica che è di color giallo. Si ottiene con semola rimacinata di grano duro e viene cotto in forni a legna. Ad oggi è tutelato dalla denominazione DOP: il pane è prodotto esclusivamente ad Altamura e viene poi smistato e consegnato in tutta Europa.

Share.

Comments are closed.